I medici scrivono alla politica: Preoccupante la situazione della Sanità bolognese dopo il COVID: migliaia di interventi chirurgici, visite ed esami bloccati e il Cup in stallo

La lettera dei medici della Ausl di Bologna alla Regione (La Repubblica di oggi). Sono tremila solo gli interventi chirurgici oculistici fermi all’ospedale Maggiore. Non basta ricorrere al privato, bisogna saper riorganizzare e valorizzare le nostre strutture pubbliche. Cup e FSE vanno rilanciati come strumenti di prenotazione trasparenti. La sanità pubblica bolognese è un patrimonio da preservare nelle politiche regionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi