I Farmacisti: il Cup va potenziato

In una intervista la presidente dei farmacisti dell’Emilia Romagna chiede di potenziare il servizio Cup in farmacia (rendendo accessibili tutte le prenotazioni) e nel territorio, riaprendo sportelli che sono stati chiusi nelle Ausl. Anche per far fronte alla domanda crescente di attivazione del FSE. Al tempo del Covid occorre più , non meno Cup per smaltire il grande arretrato di visite ed esami. Oggi su Il Resto del Carlino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi