L’articolo del giorno/La Stampa/ verso l’immortalità 

L’articolo del giorno/La Stampa/ verso l’immortalità. Ci sta lavorando Google. Oltre i 120 anni, che fin’ora erano considerati la barriera biologica dell’invecchiamento, per chi potrà permetterselo. Immaginate un mondo dove ricchissimi incartapecoriti ultracentenari sopravvivono alla gente comune. Un mondo dominato da una gerontocrazia. Secondo la teoria di Einstein, poi,  il tempo non esiste, è solo una funzione dello spazio. I sostanza, per semplifificare, un vecchio è solo un individuo con una diversa disposizione spaziale delle cellule e degli atomi corporei rispetto a uno più giovane di lui. Quando le cellule si ‘maldispogono’ si verificano fenomeni oncologici o di altra natura che portano rapidamente alla morte. Nella favola della Bella Addormentata nessuno invecchia per cent’anni perché restano immobili. Per sopravvivere dovranno restare immobili. Mentre i giovani e i giovanissimi si muoveranno sempre di più, come fanno i giovani africani immigrati. C’è materia per una riflessione sociologica.

La Stampa 30 agosto 

Condividi:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page
Commento
  1. 3 mesi fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi